Spazzolino: elettrico o manuale?

Sono tanti i pazienti che si chiedono se è il caso di passare allo spazzolino elettrico per garantirsi una maggiore igiene orale rispetto a quella con il classico spazzolino.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Quali sono le differenze tra i due dispositivi?

Lo spazzolino elettrico è uno strumento per l’igiene orale che viene alimentato a batteria ricaricabile o a pile.
È composto da tre elementi:

  • una ricarica alla base
  • un manico con i pulsanti
  • testine rimovibili e intercambiabili

La testina dello spazzolino elettrico è in grado di compiere svariati movimenti come ad esempio l’oscillazione, la pulsazione o la rotazione. Alcuni spazzolini effettuano più movimenti in contemporanea.
Questi moti sono in grado di garantire una pulizia accurata del cavo orale ed è questo che principalmente lo differenzia dallo spazzolino manuale.

 

Sei sicuro di sapere come curare la tua igiene orale? Mettiti alla prova con  il nostro test!

 

Vantaggi

Lo spazzolino elettrico è semplice da usare, presenta anche una funzione che indica i tempi giusti da dedicare ad ogni arcata. Inoltre permette una pulizia più profonda grazie alla velocità e alla potenza del movimento delle setole.
E’ versatile, in quanto presenta più tipologie di testine e diversi programmi di pulizia.
Questo strumento è indicato per più tipologie di persone, dai bambini agli anziani; garantisce un buon livello di pulizia a chiunque abbia difficoltà nel maneggiare un normale spazzolino.
Le setole dello spazzolino elettrico si infilano più facilmente negli angoli più complicati, garantiscono quindi una maggiore precisione.

Svantaggi

Lo spazzolino elettrico è però sconsigliato in viaggio in quanto è meno pratico da portarsi dietro.
In paragone uno spazzolino manuale quello elettrico è molto più costoso, ha in effetti una durata maggiore.

Lo spazzolino manuale è ben conosciuto da tutti quanti. Non è da denigrare, se utilizzato in maniera corretta è perfettamente efficace per una corretta igiene orale.
Purtroppo però non è semplice muoverlo su tutte le arcate dentali.

Vantaggi

Trai suoi vantaggi troviamo il fatto che è comodo per viaggiare e può essere utilizzato ovunque.
Il suo costo è ridotto e non consuma energia.

Svantaggi

È poco versatile e richiede più impegno da parte della persona, che dovrà stare più attenta nelle operazioni di pulizia.

Quale scegliere?

La scelta tra questi due strumenti è sicuramente dettata da esigenze personali.
Lo spazzolino elettrico è quello più consigliato perché permette una pulizia più accurata e rimuove più facilmente placca e tartaro.
Un buon compromesso è quello di utilizzare uno spazzolino elettrico per l’igiene orale a casa e di portarne sempre uno manuale con se per quando si è fuori casa.

 

test cura igiene orale


tommaso

tommaso

Questa è la Biografia di tommaso
Chiudi il menu