Come lavare i denti con l’apparecchio ortodontico fisso

L’apparecchio ortodontico fisso è da sempre uno dei dispositivi medici più utilizzati per correggere dei disallineamenti importanti dei denti in persone di ogni età, negli adulti come nei bambini. Se è vero che la presenza dell’apparecchio garantisce, a seconda del tempo necessario per portare a termine l’approccio terapeutico, un risultato solitamente molto buono, è anche vero che uno dei problemi principali che si presenta a chi lo porta è come lavare i denti con l’apparecchio fisso.

Questo perché l’apparecchio fisso è costituito da una serie di placchette (o bracket) collegate fra di loro da un filo ortodontico metallico a cui si aggiungono una serie di ganci ed elastici a completamento dell’apparato ortodontico. Queste strutture impediscono di fatto una pulizia normale come quella che ciascuno di noi opera quotidianamente, interferendo con il passaggio dello spazzolino ed a volte anche del filo interdentale. Come lavare i denti con l’apparecchio fisso dunque, senza tralasciare zone che potrebbero, se non adeguatamente pulite, portare a problemi di altro tipo come accumuli di placca (e dunque carie) od infiammazioni alle gengive?

Lavare i denti con l’apparecchio fisso non è affatto facile e si rischia, soprattutto se l’apparecchio va portato a lungo, di favorire l’accumulo di placca negli spazi tra i denti ed i brackets, favorendo la formazione di processi infiammatori e cariogeni. E’ dunque fondamentale, per chi porta l’apparecchio fisso, di rivolgersi al proprio dentista di fiducia richiedendo tutte quelle informazioni necessarie per lavare i denti con l’apparecchio fisso nel modo più corretto ed adeguato possibile.

Esistono infatti alcuni strumenti utili per lavare i denti con l’apparecchio fisso che possono aiutare ad eseguire una pulizia più agevole e non superficiale, contrastando così il pericolo di formazione delle carie.

Cos’è l’apparecchio fisso ed a cosa serve

L’apparecchio fisso si richiede ogni qual volta che, dopo un’attenta visita odontoiatrica ed un’accurata anamnesi da parte dell’ortodontista, lo specialista ritenga di dover intervenire con questo strumento medico.

Solitamente il problema di lavare i denti con l’apparecchio fisso si manifesta fin da subito, non appena si inizia a portare l’apparecchio ed interessa sia i bambini che gli adulti.

La funzione primaria dell’apparecchio è quella di riallineare le arcate dentali disallineate, di raddrizzare i denti eventualmente storti o caratterizzati da fenomeni di sovraffollamento ed in generale, di riportare un certo equilibrio a livello dentale, restituendo un sorriso armonico e gradevole.

Lavare i denti con l’apparecchio fisso non è affatto facile perché, come suggerisce il nome, questo non è removibile e dunque quando si mangia, spesso e volentieri i residui di cibo restano intrappolati nei vari brackets e nei gancetti dando un enorme senso di fastidio e la sensazione di avere la bocca poco pulita. Se è vero che lavare i denti con l’apparecchio fisso sembra essere un’impresa ardua, è anche vero che con un po’ di pazienza e con l’aiuto dei consigli del proprio dentista di fiducia si può riconquistare una bocca sana e pulita, utilizzando i giusti strumenti ed il giusto metodo.

E’ importantissimo però non trascurare il problema e non pensare che la difficoltà nel lavare i denti con l’apparecchio fisso non avrà conseguenze: è meglio rivolgersi subito al proprio dentista di fiducia per esporre i nostri dubbi e farci consigliare su come operare una corretta igiene quotidiana nonostante la presenza dell’apparecchio.

Diversamente la placca tenderà ad accumularsi e ad esporre denti e gengive a patologie di vario tipo.

Sei sicuro di saper curare la tua igiene orale?

Scopri i consigli dei nostri dentisti e mettiti alla prova!

Ci sono appositi strumenti per lavare i denti con l’apparecchio?

Lavare i denti con l’apparecchio fisso non è propriamente un’operazione semplice ed agevole e sicuramente in molti avranno sperimentato una certa difficoltà ad eseguire una corretta pulizia quotidiana.

Esistono però degli strumenti, del tutto simili a quelli che utilizziamo quotidianamente, che sono specificatamente pensati per coloro che indossano l’apparecchio fisso, studiati e sviluppati appositamente per rendere più semplice il gesto di lavare i denti con l’apparecchio fisso, riducendo il rischio di sviluppare infezioni gengivali e carie.

Tra gli strumenti fondamentali per lavare i denti con l’apparecchio fisso c’è senza dubbio lo spazzolino ortodontico: si tratta di uno spazzolino da denti specifico per la pulizia dei denti di chi porta l’apparecchio fisso.

Va utilizzato in una certa maniera, ovvero in senso obliquo, e fatto rotare durante la pulizia in modo da consentire alle setole di raggiungere tutti i denti nel modo corretto, in ogni direzione, sia sopra l’arcata dentale che sotto.

Per verificare che ci si è lavati i denti nel modo corretto, è sufficiente controllare con l’aiuto di uno specchietto che i brackets e le varie parti dell’apparecchio siano lucide e che le gengive non siano arrossate.

Altra operazione essenziale per lavare i denti con l’apparecchio fisso nel modo corretto è utilizzare il filo interdentale. Dal momento che il filo potrebbe incepparsi incontrando i brackets dell’apparecchio, è necessario scegliere un filo interdentale a punta rigida che garantisca una presa migliore, ma ricoperto da uno specifico strato spugnoso che, a contatto con le parti metalliche dell’apparecchio, lo protegga dallo sfilacciamento. Lavare i denti con l’apparecchio fisso avvalendosi di questi due strumenti è già un ottimo modo per garantire un certo grado di igiene.

Essenziale poi completare la pulizia con l’ausilio di uno scovolino, che arrivi anche negli spazi tra un dente e l’altro, spesso depositari degli accumuli di placca maggiori e per uno scrupolo in più, masticare una pastiglia rivelatrice che indichi dove occorre insistere con la pulizia.

Eseguire sedute di igiene orale professionale più frequenti

Visto che lavare i denti con l’apparecchio fisso non è cosa facile e si rischia di lasciare accumulare pericolosa placca, responsabile della formazione di carie e problemi gengivali, è fondamentale sottoporsi a sedute periodiche di pulizia professionale dal proprio dentista di riferimento.

Il dentista è l’unico infatti ad avere a disposizione strumenti di pulizia professionali adeguati per arrivare laddove la normale pulizia quotidiana non arriva. Dunque è importante ricordare di lavare i denti con l’apparecchio fisso con l’ausilio dei giusti strumenti da poter usare anche a casa propria e recarsi poi periodicamente dal proprio dentista per farli pulire più in profondità e scongiurare qualsiasi tipo di problema.

Prenota la tua visita in uno dei nostri Centri

Verrai contattato in pochi minuti dal nostro servizio pazienti.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Ti potrebbe interessare
Primo

Primo

Prenota la tua visita

Prenota la tua visita in uno dei nostri Centri

Compilando il form verrai contattato in pochi minuti dal nostro servizio pazienti.

Oppure chiamaci al numero verde 800959564

X
Chiudi il menu