fbpx

Sai quali sono le pagine più ricercate nel nostro sito?

        
Alitosi consigli per un alito fresco.

Alitosi: consigli per un alito fresco.

L’alitosi, che non è altro che alito cattivo, è una condizione molto spiacevole che può provocare disagio nella persona, in particolare nei rapporti sociali. In molto casi, per fortuna, le cause dell’alitosi si rivelano semplici da individuare e contrastare.

In questo articolo troverete qualche consiglio per avere sempre un alito fresco.

1. Prenditi cura della tua igiene orale

Sovente la causa dell’alitosi si ritrova in un’igiene orale non abbastanza accurata.

Per un’igiene impeccabile contro l’alitosi è molto importante:

    • sottoporsi a detartrasi almeno due volte all’anno o seguendo le indicazioni del tuo dentista.
    • assicurarsi di lavare i denti dopo ogni pasto senza dimenticarsi di pulire la lingua (con lo spazzolino o con uno strumento apposito) e di usare il filo interdentale almeno una volta al giorno.
    • utilizzare un collutorio, ma senza farne uso smodato. Se contiene oli essenziali, questi aiutano a contrastare i cattivi odori, ma hanno proprietà astringenti che, in caso di abuso, potrebbero seccare il cavo orale.

2. Fare attenzione all’alimentazione

  • cercare di evitare i cibi troppo speziati, difficilmente digeribili o famosi per il loro effetto negativo sull’alito (come aglio e cipolla).
  • mangiare molta verdura cruda, come sedano e finocchio, che aiuta a rinfrescare la bocca e a produrre saliva. La saliva è infatti la naturale difesa della nostra bocca contro batteri e cattivi odori.
  • Non dimenticare di bere molto e spesso: l’acqua aiuta a ripulire la bocca dai residui di cibo e dai batteri, oltre a mantenerla adeguatamente idratata.

3. Controllare le proprie abitudini

E’ meglio evitare fumo e alcool per quanto possibile, in quanto favoriscono la secchezza delle fauci e sono nemici dell’alito.

Non bisogna esagerare con il caffè poichè la sua acidità facilita la riproduzione dei batteri che causano il cattivo odore.

4. Provare alcuni rimedi naturali

I chiodi di garofano sono perfetti per profumare l’alito, prova a masticarne uno all’occorrenza. Si può preparare un infuso da usare come collutorio.

Le tisane possono rivelarsi un valido aiuto, ad esempio al finocchio, all’anice o allo zenzero.

Si può provare anche a sciacquare la bocca con qualche goccia di olio essenziale diluita in un bicchiere d’acqua: scegli un olio con proprietà antibatteriche, antinfiammatorie o depurative, come tea tree, salvia, mirra o bergamotto.

E’ importante avere il parere di un esperto: anche se spesso l’alitosi si risolve correggendo il proprio stile di vita e facendo più attenzione all’igiene orale, in alcuni casi questa può essere causata da malattie come il reflusso gastroesofageo o il diabete, da allergie a particolari alimenti, oppure da patologie del cavo orale come carie o piorrea.

In questi casi è fondamentale combattere il problema alla sua origine: uno specialista ti consiglierà gli esami da fare e la cura migliore per sbarazzarti del fastidio.

Questo sito utilizza cookie di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie CLICCA QUI. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi